Dal 1 marzo è possibile ritirare on line i referti degli esami radiologici, compresi quelli di risonanza magnetica e tac. Per accedere al nuovo servizio via web basta collegarsi al sito www.salutelazio.it, realizzato e gestito dalla società regionale LAZIOcrea. Le strutture interessate dal servizio messo a disposizione dalla Regione Lazio sono, per il momento, quelle appartenenti alle ex ASL Roma E e Roma B, l’Ospedale S. Filippo Neri, tutti i presidi della ASL Roma 3 (che comprende Litorale, Magliana e Monteverde), Spallanzani e Frosinone, per un bacino di utenza potenziale di circa un milione di persone.

Da aprile potranno usufruirne anche le strutture pubbliche del resto della Capitale e quelle della provincia di Viterbo. Entro giugno, infine, verrà completata la rete delle prestazioni, con i referti radiologici ritirabili on line anche negli ospedali e nelle ASL delle provincie di Roma, Latina e Rieti.

Il servizio di ritiro on line dei referti radiologici va a integrare quello già attivo da tempo in tutto il Lazio, che permette, sempre collegandosi al sito www.salutelazio.it, di scaricare i referti delle analisi di laboratorio e che ha consentito, finora, di scaricare oltre un milione di referti.

Prossimo passo, sul cammino della digitalizzazione della sanità della Regione Lazio, sarà la messa on line della nuova versione del portale www.salutelazio.it, in cui confluiranno tutti i servizi sanitari on line, compreso il Fascicolo Sanitario Elettronico.