La Regione Lazio ha un nuovo strumento di monitoraggio a disposizione di operatori, amministrazioni e pazienti. È stato, infatti, presentato il nuovo portale open data sulle condizioni di salute della popolazione residente nella Regione Lazio: www.statosalutelazio.it

 Il Lazio è di fatto la prima Regione in Italia ad aver realizzato uno strumento di lavoro così innovativo per la pianificazione e gestione di interventi ed investimenti sanitari, che permette di:

- monitorare i servizi offerti della sanità;
- mostrare abitudini e stili di vita;
- individuare lo stato di salute della Regione.

Con il nuovo sito prosegue un lavoro importante sul fronte dell’innovazione digitale realizzato in questi anni: il registro tumori, ormai operativo al 100%; il fascicolo sanitario elettronico da cui scaricare i referti di analisi di laboratorio, prenotare prestazioni sanitarie, effettuare pagamenti, scegliere o revocare il proprio medico di base; gli strumenti di telemedicina; la ricetta dematerializzata; la app SaluteLazio e l’Anagrafe Vaccinale online.

“Questo portale proietta il Lazio nel futuro: in open data tutti i dati sulla salute dei cittadini del Lazio, tassi di ospedalizzazione, di mortalità, di nascita, di patologie divise a livello regionale con il confronto addirittura comune per comune – ha dichiarato il Presidente Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: “L'open data è la gestione intelligente dei dati, è uno degli indici più importanti per cambiare l'innovazione di un sistema pubblico e noi oggi proponiamo probabilmente il più avanzato sito di open data sulla salute delle persone per conoscere e gestire in modo trasparente una mole di dati straordinaria per migliorare la qualità dei servizi; ed è una parte di quel Lazio moderno che stiamo costruendo”.