Armonizzazione del bilancio, registro informatico delle fatture e monitoraggio del debito regionale

Le azioni del progetto riguardano l’armonizzazione del bilancio, l’adozione del registro informatico delle fatture e il monitoraggio del debito regionale, in recepimento delle novità introdotte dal D.Lgs. 23/06/2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti Locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42.) e successivi D.M. n. 55 del 3/04/2013 e D.L. n. 66 del 2014. 

  • Destinatari

    L’intervento attua un radicale cambiamento nella gestione contabile dell’Amministrazione Regionale e nei rapporti con le aziende fornitrici di beni e servizi e tutti coloro che emettono fatture o documenti di pagamento equivalenti verso la Regione Lazio (Aziende fornitrici, Professionisti, Aziende Sanitarie, Enti Locali ecc.).

  • Obiettivi

    Le azioni mirano da un lato all’adeguamento del sistema amministrativo contabile della Regione Lazio rispetto alle normative vigenti e dall’altro al miglioramento dei processi finalizzati alla riduzione dei tempi di pagamento, al controllo della spesa in termini quantitativi, qualitativi e di trasparenza.

  • Descrizione

    Il sistema amministrativo contabile, già utilizzato dalla Regione Lazio, impatta sui seguenti ambiti:

    • atti amministrativi: gestione procedurale, documentale e contabile di tutti gli atti amministrativi previsti dal regolamento regionale (Decreto del Presidente, Ordinanza del Presidente, Direttiva del Presidente, Delibera di Giunta, Atto di Organizzazione, Determinazione Dirigenziale);
    • ragioneria: gestione della spesa regionale in termini di emissione di impegni, richiesta di atti liquidativi, emissione di mandati e pagamenti (ordinativo informatico) e gestione del ciclo attivo delle entrate;
    • bilancio: gestione della contabilità finanziaria, dalla redazione di una proposta di bilancio alla successiva approvazione ed attuazione;
    • gestione degli adempimenti derivanti dal D.Lgs. 118/2011;
    • fatturazione elettronica: ricezione delle fatture elettroniche dal sistema informativo in uso (cfr. Sistema per la Fatturazione Elettronica Regionale)  e monitoraggio del debito.

    Armonizzazione del Bilancio

    Il D.Lgs. 23/06/ 2011 n. 118 detta le regole per l’armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni e degli Enti Locali, con la finalità di renderli omogenei e confrontabili tra loro. Le regole di armonizzazione devono essere applicate sia ai bilanci degli enti territoriali sia a quelli degli organismi strumentali per consentire, oltre alla raccordabilità a livello nazionale, anche quella con i sistemi contabili adottati in ambito europeo. Regole e normative specifiche sono previste per i conti del settore sanitario, vista la sua notevole incidenza sul totale delle risorse dei bilanci regionali.

    La Regione Lazio ha aderito alla fase di sperimentazione come ente pilota già dalle annualità 2012 e 2013. E’ stata già adottata la contabilità economico-patrimoniale da affiancare a quella finanziaria: le transazioni sul sistema finanziario fanno scaturire, dove previsto, in tempo reale scritture sulla contabilità economico-patrimoniale. Per la contabilità economico-patrimoniale vengono già effettuate le scritture contabili a partire dalle informazioni della gestione finanziaria e dei sistemi di gestione dei beni mobili e immobili, utilizzando la Matrice di Correlazione per il Piano dei Conti Integrato messa a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).

    Registro informatico delle fatture e monitoraggio del debito

    Su tale fronte, in recepimento della normativa vigente (il D.L. n. 66/2014 prevede a decorrere dal 1 luglio 2014 l’adozione per le Pubbliche Amministrazioni del registro unico delle fatture e l’obbligo di comunicare alla Piattaforma per la Certificazione dei Crediti i dati relativi alle fatture - o richieste equivalenti di pagamento - riferite a crediti commerciali) e delle conseguenti decisioni prese a livello regionale (con D.G.R. n. 326 del 3 giugno 2014, la Regione Lazio dispone di istituire il registro informatico delle fatture e di monitorare i tempi di liquidazione e pagamento delle transazioni commerciali), sono stati realizzati specifici interventi sul sistema amministrativo contabile regionale.

    E’ stata realizzata un’infrastruttura che integra il sistema amministrativo contabile con il sistema di fatturazione elettronica (cfr. Sistema per la Fatturazione Elettronica Regionale) finalizzata all’istituzione del registro informatico delle fatture, al monitoraggio del debito e dei tempi di liquidazione e pagamento delle transazioni commerciali. In particolare, considerata la complessità del processo, si è ritenuto opportuno riutilizzare in parte infrastrutture e sistemi già presenti, opportunamente adeguati e integrati. Si è deciso così di:

    • utilizzare il sistema di fatturazione elettronica come front end verso i fornitori, il sistema di interscambio (SdI) e la piattaforma di certificazione del credito (PCC);
    • adeguare il sistema amministrativo contabile al fine di consentire la registrazione delle fatture elettroniche, la successiva liquidazione e il loro pagamento;
    • sviluppare appositi estrattori dai due sistemi informativi al fine di disporre delle informazioni strutturate da comunicare periodicamente al Ministero dell’Economia e delle Finanze.  
  • Fonti di finanziamento
    BILANCIO REGIONALE
  • Stato di realizzazione
    Realizzato