Investimenti per la ricerca pubblica e privata

La ricerca pubblica e privata del Lazio rappresenta un’eccellenza a livello nazionale e internazionale, che, però, dialoga poco con il sistema produttivo del territorio. Gli investimenti a sostegno della ricerca pubblica e privata saranno, pertanto, orientati in particolare a rafforzare il rapporto tra piccola e media impresa laziale e mondo della ricerca; inoltre, la Regione favorirà tutti i possibili processi di trasferimento tecnologico tra la filiera dell'innovazione e i settori maturi del sistema economico regionale. 

  • Destinatari

    L’intervento si rivolge agli organismi di ricerca pubblici e privati (Università, centri di ricerca, distretti e cluster tecnologici, centri per l'innovazione e il trasferimento tecnologico, parchi scientifici e tecnologici) e alle imprese del Lazio.

  • Obiettivi

    Il Lazio presenta un’elevata concentrazione di istituti di ricerca pubblici e privati, poli tecnologici e istituzioni universitarie di livello internazionale: sono presenti più di 200 laboratori di ricerca, oltre 40 istituti di ricerca, 6 atenei universitari pubblici. La Regione Lazio vuole sviluppare e rafforzare la capacità di matching tra offerta e domanda di ricerca attraverso il sostegno alla creazione di ambienti favorevoli all’innovazione e il potenziamento dei processi di trasferimento tecnologico tra gli organismi di ricerca e le imprese. Particolare attenzione sarà data ai settori portanti definiti all'interno della Smart Specialisation Strategy (S3) della Regione Lazio: aerospazio, scienze della vita, beni culturali e tecnologie per il patrimonio culturale, industrie creative e digitali, agrifood, green economy, sicurezza (homeland security).

  • Descrizione

    L'intervento è articolato su più tipologie di azioni, anche in forma combinata:

    • potenziare a livello infrastrutturale i cluster tecnologici regionali, le strutture per la ricerca e i centri di competenza privati sul territorio regionale;
    • sostenere la cooperazione della ricerca e innovazione a livello regionale ed extra regionale e la valorizzazione dei risultati a livello territoriale;
    • agevolare la partecipazione delle imprese ai programmi comunitari di ricerca e sviluppo;
    • favorire l’incontro fra la domanda di innovazione della Pubblica Amministrazione e la creazione e offerta di prodotti e servizi innovativi da parte delle imprese.

    AC04

  • Fonti di finanziamento
    BILANCIO REGIONALE, POR FESR 2014-2020
  • Stato di realizzazione
    In corso di realizzazione