Sistemi di valorizzazione del patrimonio culturale in aree di attrazione

La valorizzazione del turismo, della cultura, delle produzioni enogastronomiche, della capacità di accoglienza e della bellezza del territorio laziale rappresenta una leva essenziale per sostenere lo sviluppo regionale. Con questo intervento si intendono indirizzare le risorse del bilancio regionale su alcuni luoghi caratterizzati da un grande patrimonio culturale e grandi potenzialità turistiche.

  • Destinatari

    L’intervento si rivolge alle comunità locali e ai visitatori dei seguenti territori:

    • L’edificio ex Gil a Roma e le città di fondazione nella provincia di Latina come luoghi del contemporaneo;
    • Le ville di Tivoli;
    • Le Città dell'Etruria, in provincia di Viterbo e Roma;
    • I Cammini della spiritualità: gli itinerari di San Benedetto e San Francesco, nelle province di Rieti e Frosinone;
    • I teatri storici in tutto il territorio regionale.
  • Obiettivi

    La Regione intende migliorare le condizioni e gli standard di offerta e fruizione del patrimonio culturale dei siti indicati, potenziando i servizi legati alle attività espositive, agli eventi culturali e ricreativi ecc., con particolare riferimento all'innovazione tecnologica.

    Per quanto riguarda i sistemi delle ville di Tivoli, delle Città dell'Etruria, dei Cammini della spiritualità, le maggiori criticità si rilevano nella scarsità dei servizi culturali e di accoglienza e nei livelli di standard dell'offerta complessiva. Per quanto riguarda il progetto sulle città di fondazione, le criticità sono riscontrabili nell'inadeguatezza degli spazi culturali disponibili, nella mancanza di coordinamento e programmazione dell'offerta di attività culturali, espositive e ricreative locali. Per ciò che attiene i teatri storici del Lazio si ravvisa la necessità prioritaria di procedere al completamento di alcuni interventi di restauro e recupero fisico delle strutture di maggior pregio storico-artistico.

  • Descrizione

    L’intervento prevede la progettazione e la realizzazione di sistemi di valorizzazione integrata delle risorse culturali e paesaggistiche in coerenza con gli standard della valorizzazione del patrimonio culturale (ex art. 114 del Codice dei BBCC).

    Per i sistemi delle ville di Tivoli, delle Città dell'Etruria, dei Cammini della spiritualità si prevedono azioni volte a:

    • miglioramento della fruibilità e accessibilità dei siti (recupero, restauro e adeguamento fisico, messa in sicurezza, cartellonistica e segnaletica, accessibilità per categorie svantaggiate, sistemazione del verde, collegamento e mobilità tra i siti del sistema individuato, aree di sosta, ecc.);
    • sviluppo integrato dei servizi (servizi di accoglienza, servizi aggiuntivi, servizi di informazione turistica, servizi didattici, servizi e prodotti multimediali basati sull'innovazione tecnologica);
    • interventi integrati di comunicazione e promozione del sistema (piano di immagine coordinata, programmi coordinati di eventi culturali, siti internet, logo, comunicazione below the line, strategie promozionali, ecc.);
    • piani di gestione del sistema.

    Per l’ex Gil e le città di fondazione si prevedono interventi di potenziamento dei servizi legati alle attività espositive e agli eventi culturali e ricreativi.

    Per il sistema dei teatri storici si prevedono interventi di adeguamento fisico e opere di completamento.

    L’intervento sarà realizzato mediante: l’istituzione di tavoli tecnici di partenariato (Regione, Mibact, Enti locali coinvolti) per il coordinamento delle programmazione e dell'attuazione dei diversi interventi (per il sistema delle città etrusche e delle ville di Tivoli i tavoli sono già operativi); bandi pubblici con indicazioni programmatiche e di indirizzo dettagliate per l'assegnazione dei fondi; assistenza tecnica agli Enti locali per la progettazione e l'attuazione degli interventi. 

    AC13 RestauroConservazione exp

  • Fonti di finanziamento
    BILANCIO REGIONALE
  • Stato di realizzazione
    In corso di realizzazione